back
Se digito "morte blu" sul web
compaiono molte conversazioni e richieste
d'aiuto che riguardano l'improvvisa
comparsa di una schermata blu
che blocca il computer.
Forse c'entrerà qualcosa.
Durante una lezione di filosofia
orientale riguardante una
scuola spirituale – non ricordo più quale –,
il discorso cadde su una particolare
tecnica di meditazione: un uomo
si ritira in una grotta, chiude
l'ingresso, e resta lì per diversi giorni.
Forse medita, forse prega,
forse digiuna. Ho dimenticato anche
questo. L'uomo però, una volta
concluso il periodo di ritiro,
ha molta difficoltà a
tornare fuori dalla grotta, non
riesce ad abbandonare quel luogo
di raccoglimento. Come
fosse un utero, una custodia
dell'identità più intima. Questa tecnica,
diceva il docente, si chiama "morte blu".
Non ne ho mai più sentito parlare.
anno di produzione
2001
durata
45'
formato
hi8 - bianco e nero
interpreti
pietro mariani, mara di costanzo
andrea laquidara, barbara carrozzini
roberto lepore, mariantonietta berio
fausto lepore, monica santoro
soggetto e sceneggiatura
andrea laquidara
suono
simone cossignani
musica
andrea laquidara
riprese e montaggio
andrea laquidara
mara di costanzo
produzione
studio video alea
regia
andrea laquidara